giovedì 10 settembre 2015

DAY 73 TINANA-SUNRISE BEACH 154 KM

DAY 73
TINANA-SUNRISE BEACH 154 KM
TOT. 8041


Una colazione rapida di fianco allo stagno di questa road house e sono già in strada, sono le 8 e l’obiettivo di oggi è arrivare a Noosa Heads, di nuovo sull’oceano,su quella che doveva essere la spiaggia dove avevo programmato di finire il coast to coast… 

Percorro sempre la Highway sulla mia comoda corsia d’emergenza, il paesaggio è bello, il traffico non mi molesta e grazie all’assenza del vento e al carrello che ora è più leggero visto che non ho bisogno di scorte, avanzo con un ritmo affascinante…nelle salite mi alzo sui pedali senza problemi ormai che il ginocchio non mi dà più fastidio ( con tanto di stretta di bip) e nelle pianure solo marce alte per poi volare in discesa..

Passo tanti paesini dove faccio sosta nei meravigliosi parchetti che hanno tutti i comfort, la giornata è rilassante, ma ad un certo punto diventa affascinante..mi ritrovo a pedalare sull’autostrada, non ho visto o forse non ho voluto vedere il cartello che mi proibiva l’ingresso…la mia corsia è gigante, la strada è ‘tecnologica’ (come le nostre autostrade), avanzo rapido e per fortuna non passa la polizia fino all’uscita.

 Un particolare su questa strada: telefoni di emergenza sulle piazzol ogni due km…e nel nord sulla strada del deserto che connette il paese non prende la linea per centinaia di km….?????... mah!!!

Lascio questo stradone e facendo due calcoli mi rendo conto di aver superato gli 8000 km, un grandissimo traguardo che mi trasmette tanta carica per affrontare i 25 km che mi separano dall’oceano, in mezzo al traffico ed in mezzo ad un bel paesaggio arrivo a Noosa…















Questa città balneare subito mi fa capire di che pasta è fatta, ristoranti e hotel di lusso, tanti turisti e tanti soldi che girano, mi avevano  accennato che la Sunshine coast era un posto del genere ma poco m’importa..dopo aver preso tutte le informazioni che mi servono nel visitor center, vado in spiaggia a godermi le luci del tramonto e a festeggiare il traguardo degli 8000 km…

E’ un posto turistico dal quale voglio scappare però la spiaggia è bella, la classica spiaggia australiana immensa, nel punto principale è costeggiata da resort di lusso mentre il resto ha tanto verde con piste ciclabili e parchetti.., 

me la godo per un po’ e grazie ai grandi servizi gratuiti che offre il governo, dopo aver festeggiato con un bel bagno nell’oceano, posso farmi una comoda e fresca doccia nei bagni pubblici.

Ormai il fascino della spiaggia con il buio della notte è sparito, mi ritrovo in questo posto turistico dove la gente quasi mi guarda male, solitamente ovunque mi trovo, c’è sempre qualcuno incuriosito che oltre a farmi domande diventa gentile nei miei confronti, qui non mi sento il benvenuto, lo stile della gente che gira in questa zona non può capire e apprezzare il mio di stile, quasi mi guardano male cosi spartano come vado in giro… questa è la mia impressione, cosi decido di andare via, per cercarmi un posto più tranquillo..



Studio la mappa e dopo un po’ di km al buio mi ritrovo in un parchetto pubblico nei pressi della Sunrise Beach a cucinarmi un bel barbecue di salsiccia, cipolla e funghi…sono da solo qui, ma mi sentivo molto più solo in mezzo a tanta gente un’ora prima.. dopo un po’ passa un ragazzo, l’unica persona che passa in un’ora..

..si chiama Sinclair e non esita a fermarsi per farmi compagnia..strana la vita, in mezzo a tanta gente stavo li a guardarmi intorno come un pesce fuori dall’acqua e qui ora mi ritrovo a ridere,scherzare e fumare insieme all’unico ragazzo che è passato nel giro di un’ora..

Sincleir mi lascia nel parchetto con gli uccellini sulla testa e ridendo penso alla grande mossa tattica che ho fatto andando via dal centro di Noosa..Felice, rilassato, con lo stomaco pieno e leggero come una piuma raggiungo la spiaggia, mi accampo nel verde dove inizia la sabbia e mi metto a dormire al buio in questo posto nuovo che scoprirò domani mattino al risveglio…e mi sa proprio che ho scelto un piccolo paradiso…vedremo daii!!



Tanti km che mi hanno portato a quota 8000…sono tornato di nuovo sull’oceano, finalmente riesco ad alzarmi sui pedali per andare più forte e finalmente senza fare troppi sforzi riesco a fare tanti km…una giornata positiva, molto positiva!!

DAY 73
TINANA-SUNRISE BEACH 154 KM
TOT. 8041

2 commenti:

  1. io ho un sacco di domande ! L'Australia, in bici ! La prima cosa che mi viene in mente... E' il paese con gli animali più grossi/pericolosi/velenosi del mondo. Come ti sei organizzato da quel punto di vista?! Te lo avranno chiesto in tanti !

    RispondiElimina
  2. X quanto riguarda gli animali nessun problema finora..il problema sarebbero ragni serpenti e coccodrilli..x ragni e serpenti mi assicuro che in tenda sono da solo e sto attento quando cammino nel bush...x i coccodrilli basta evitare le zone a riskio..

    RispondiElimina